Contatti: info@muovermi.it

Lunedi 21 Ottobre 2019 - Milano Nord ancora una volta allagata: MuoverMi critica le dichiarazioni dell'Assessore Marco Granelli

Comunicato stampa del 24/10/2019

In riferimento ai gravi disservizi viabilistici ed ai disagi generali provocati dagli allagamenti causati dalle intense precipitazioni dello scorso lunedi 21 ottobre 2019, l'assessore Marco Granelli ha commentato l'accaduto sul suo profilo Facebook.

Al terzo punto (evidenziato in rosso nel post pubblicato) l'assessore mette in relazione le piogge che da decenni causano l'innalzamento del fiume Seveso con il cambiamento climatico antropogenico, per giustificare:

- lo stanziamento di 8 milioni di euro di soldi dei contribuenti per cambiare veicoli
- la continua pioggia di tasse come parcheggi a striscia blu in tutta la cittá
- divieti privi di effetti sulla qualitá dell'aria come AreaB
- la frenetica costruzione di inutilizzate e raffazzonate piste ciclabili al costo di centinaia di milioni di euro in pochi anni
- l'istituzione di Zone 30 fino in periferia

Nella foto a destra in alto, vediamo Marco Granelli assieme a Pierfrancesco Maran, protestare anni fa in Consiglio Comunale contro il Sindaco Moratti sulla stessa questione Seveso, che l'ex. sindaco Giuliano Pisapia nel 2010 (foto sotto) attribuiva giustamente ad "una giornata e mezza di pioggia" auspicando le dimissioni dell'amministrazione di allora.

Al secondo punto (evidenziato in blu nel post), l'assessore Granelli ricorda che per la questione Seveso ed allagamenti nella parte Nord della Cittá, nel lontano 2015 l'amministrazione ha stanziato -addirittura- 20 milioni di euro.

Questa somma, per rendere l'idea, é circa equivalente a quella necessaria per realizzare a Milano due kilometri di pista ciclabile al costo di quella fatta in viale Tunisia.

MuoverMi si oppone a questo modo di non risolvere i principali problemi della Cittá non ponendoli in un pragmatico ordine di prioritá, e persino, come si legge in fondo al post, chiedendo ai cittadini di "aiutare l'amministrazione e di fare il possibile per cambiare".

Ci chiediamo infine quanto disagio e pericolo in piú creino restringimenti e barriere architettoniche quali cordoli e cuspidi realizzati in tutte le strade cittadine oggetto di lavori di "riqualificazione" da 10 anni ad oggi, specialmente durante le situazioni meteo che si sono viste questo scorso lunedi.

Elio Monza - Coordinamento provvisorio MuoverMi.



Pagine di gestione